Rischio Biologico Corona Virus

La direttiva UE 2020/739 della Commissione del 3 Giugno modifica l’allegato III della Direttiva CEE 2000/54 del Parlamemento Europeo per quanto riguarda l’inserimento della SARS-COV-2 nell’elenco degli agenti biologici che possono causare malattie infettive nell’uomo, modificando la Direttiva UE 2019/1833.

Viene sottolineato il rigoroso rispetto e l’applicazione delle disposizioni nazionali, che recepiscono le norme dell’Unione Europea, in materia di sicurezza e salute sul lavoro contro i rischi che derivano dall’esposizione ad agenti biologici.

Il virus Corona Virus 2 della sindrome respiratoria grave, abbreviato in SARS-COV-2, che ha causato la pandemia del 2019/2020, è molto simile al Virus SARS e MERS.

In considerazione dei dati clinici ed epidemiologici attualmente disponibili concernenti le caratteristiche del virus con le modalità di trasmissione, le caratteristiche cliniche e i fattori di rischio per l’infezione, è opportuno aggiungere con urgenza nell’allegato III, il SARS-COV-2, per garantire un’adeguata protezione della salute e della sicurezza dei lavoratori sul luogo di lavoro.

Pertanto la Direttiva dovrà essere recepita entro il 24 novembre 2020.